Sono le note del Preludio Op. 28 n. 6 di Chopin ad accompagnare il silenzioso scambio di sguardi che riempie l’atmosfera del nuovo video di Larose Paris, brand francese creato nel 2012 dai designer Isaac Larose e Marc Beaugé. Inspirato al film La Belle Noiseuse, vincitore del Grand Prix di Cannes nel 1991, che traeva a sua volta spunto da quella piccola perla della letteratura che è Il capolavoro sconosciuto di Balzac, il filmato ritrae musa e pittore impegnati nella più sensuale essenza dell’atto creativo.

La Fille d’Hérode racconta quella storia di tentativi che da sempre colora arte e amore, intrecciati a doppio filo come uomo e donna, stretti fino all’attimo in cui il disegno di una nascita prende forma e la tensione si smorza per cedere finalmente a un sospirato arrivederci. Fra pose chissà perché stonate e disegni stracciati al suolo, termina così il breve viaggio di un cappello Larose Paris all’interno di uno dei misteri più inesplorati della vita: quelli che si nascondono fra un batter di ciglia e una tela.